Buon mercoledì amici di Radio Tausia e benvenuti ad un nuovo appuntamento con lo spazio dedicato alle Associazioni, agli enti ed ai comitati che operano in Friuli Venezia Giulia. Ne il Buongiorno si sente dalla Radio di oggi abbiamo avuto il piacere di intervistare Natascha Burzotta, referente dell’area adozioni dell’Associazione International Action di Udine.

Ascolta l’intervista completa.

Di cosa parla l’associazione International Action e quando è nata

International Adoption, ora International Action, dal 1984 è impegnata nell’adozione internazionale, in progetti sussidiarietà/cooperazione e sostegno a distanza.

Dal 1989 è autorizzata dal Governo Italiano ad operare in India; dal 1998 inizia la sua operatività in Romania e Guatemala, nel 2004 in Nepal e Kazakistan, dal 2009 opera in Mozambico; nel 2010 ha avviato progetti in Sud Africa e dal 2011 in Thailandia e RD del Congo. Dal 2015 in Myanmar. Dal 2020 realizza progetti di cooperazione in Zimbabwe.

In questi paesi è impegnata a promuovere e consolidare una cultura della solidarietà e accoglienza attraverso progetti di sussidiarietà, cooperazione e sviluppo. 

A seguito della Legge N. 476/1998 tali autorizzazioni sono state sottoposte a revisione e, in data 13 settembre del 2000, International Action è stata iscritta all’Albo degli Enti Autorizzati per l’Adozione Internazionale, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale N. 179. per l’assistenza e l’accompagnamento delle coppie che aspirano all’adozione internazionale affinché possano incontrare quei bambini che si trovano in stato di abbandono e per i quali non vi sono concrete possibilità di recupero della famiglia d’origine o altre possibilità di accoglienza nel loro Paese. 
In 33 anni ha contribuito a trovare famiglia a oltre 1.500 bambini provenienti da India, Romania, Guatemala, Cile e Nepal.

L’importanza del sostegno a distanza

International Action offre alle famiglie adottive dei servizi a sostegno della genitorialità per garantire il migliore inserimento del minore straniero nella famiglia e nella comunità.

Attraverso il sostegno a distanza, International Action garantisce la scolarizzazione, contribuendo così a combattere analfabetismo e a prevenire lo sfruttamento del lavoro minorile. L’impegno dei sostenitori di International Action si traduce in programmi di educazione e formazione professionale, di assistenza sanitaria e sociale. Grazie al Sostegno a Distanza, International Action è stata in grado di aiutare 25.000 bambini ad andare a scuola per almeno 4 anni.



Almeno 3.000 sono le persone che hanno beneficiato di interventi ortopedici per gravi malformazioni agli arti.

I progetti di solidarietà

Attraverso i progetti sussidiarietàsolidarietà e cooperazione International Action si impegna per prevenire l’abbandono dei bambini. Concretamente questo avviene con: 

  • la creazione e il sostegno di strutture sanitarie e di prima accoglienza, consultori, scuole;
  • la creazione e il supporto di centri di sostegno per le ragazze madri, i bambini di strada e le vittime di violenza e di abusi
  • la realizzazione di attività di aiuto a donne in difficoltà.

Condividi la tua esperienza con noi!

Se sei affiliato a un’associazione, un ente o un comitato con sede in Friuli Venezia Giulia, hai l’opportunità di essere ospitato su Radio Tausia. Per ulteriori informazioni, puoi metterti in contatto con noi all’indirizzo info@radiotausia.it oppure chiamare il numero 0433 320 350.