L’associazione Culturale Amîs di Darte organizza per Giovedì Santo (28 marzo 2024) ad Arta Terme l’evento intitolato “La polente cuinçade”.
Negli anni 50 ad Arta, dopo la cerimonia religiosa della “lavanda dei piedi”, mentre i ragazzi giravano per le vie del paese “cu las crasulâs”, i grandi si davano appuntamento in una casa (che di anno in anno a rotazione cambiava) per preparare la polenta con la farina raccolta nelle varie famiglie del paese.

Una volta cotta, la polenta veniva “cuinçade cun chel pouc che al êre a disposizion: ont, lat, sucar, scuete e uve secje” e veniva gustata assieme dai presenti.

Riproposta la tradizione della “polente cuinçade”

Visto il buon esito della prima edizione dell’anno scorso, l’associazione ripropone tale tradizione giovedì 28 marzo 2024 alle ore 21.00, dopo la cerimonia religiosa, presso il Palazzo Savoia di Arta Terme e … “par rispiet da vere tradizion, puarte cun te la scugjele e la sedon”.

L’evento “La polente cuinçade” organizzato dall’Associazione Culturale Amîs di Darte è un’occasione per preservare e celebrare questa antica tradizione locale, invitando i residenti e gli amanti delle tradizioni a partecipare e rivivere insieme questo momento significativo della cultura di Arta Terme.

Per qualsiasi informazione ulteriore potrete seguirli sulla pagina facebook.

Rimani aggiornato su ciò che accade in alto Friuli nella sezione “notizie” del nostro sito.